Home

THINKTANKZONAFRANCA

è una libera associazione riconosciuta dallo stato italiano ed europeo che lavora a livello culturale per studiare e creare aree defiscalizzate per la tutela del territorio,del lavoro e della partita iva.

Think tank lavora per la tutela del territorio da devastazioni ambientali ,ne studia le cause e propone progetti di prevenzione.

Think tank studia a livello socio politico movimenti popolari o partiti politici che hanno come fine l'autonomia regionale o l' indipendenza da stati centrali.

L'associazione non appartiene a nessun partito politico .

Think tank è un puro contenitore di idee,studi e progetti costituito da un gruppo di professionisti altamente specializzati che trasformano idee in realtà.

 

"YES,WE CAN !"

« Sappiamo che la battaglia davanti a noi sarà dura, ma ricordate sempre che non importa quanti ostacoli ci siano sulla nostra strada: niente può resistere nella via del potere di milioni di voci che chiedono di cambiare. »

ZONA FRANCA

 

Un porto franco, zona franca, o anche zona economica libera è un territorio delimitato di un paese dove si gode di alcuni benefici tributari, come il non pagare dazi di importazione di merci o l'assenza di imposte.

Area defiscalizzata è un'area (di confine) che per diritto sociale ottiene delle agevolazioni per colmare lo svantaggio rispetto alla zona di confine appartenente all'altro stato.

Aree defiscalizzate vengono create per tutelare aree di forte interesse economico o aree in grave crisi economica.

email PEC : thinktankzonafranca@pec.it

<Attenzione questa mail non accetta posta ordinaria>

 

THINKTANKZONAFRANCA - C.F.95082360124 -

THINK TANK ZONA FRANCA.IT

 

ASSOCIAZIONE CULTURALE RICONOSCIUTA.

 

Sono riconosciute le associazioni che hanno ottenuto il riconoscimento della personalità giuridica da parte dello Stato.

La personalità giuridica consente alle associazioni di avere un’autonomia patrimoniale perfetta, ovvero si determina la separazione del patrimonio dell’ente da quello dei soci, che agiscono in nome e per conto dell’ente. Questo significa che le responsabilità di tipo economico derivanti da attività svolte dall’associazione ricadono solo sull’associazione e non sui patrimoni delle singole persone che la compongono o degli amministratori.

Le associazioni riconosciute possono usufruire di particolari benefici previsti dalla legge, come la possibilità di richiedere contributi da parte di enti pubblici. Hanno la possibilità di ricevere eredità e donazioni o di comprare immobili.

Per ottenere il riconoscimento della personalità giuridica è necessario stanziare un capitale che rimarrà vincolato: non potrà essere utilizzato per altri scopi dall’associazione, proprio perché rappresenta la garanzia della solvibilità dell’associazione stessa, in caso di obbligazioni verso terzi.

Chi può aderire THINKTANKZONAFRANCA?

 

Chiunque può associarsi All'ASSOCIAZIONE, purché ne condivida i principi e le finalità.

Possono aderire all’Associazione, divenendone soci, tutti possessori di partita iva, associazioni di categoria, associazioni culturali, circoli ricreativi e del tempo libero,singoli cittadini aventi più di 16 anni che si riconoscono ed accettano le regole dello Statuto .

Associarsi all'associazione THINKTANKZONAFRANCA costa 10 euro.

 

<Finanziare THINK TANK ZONA FRANCA è come finanziare se stessi

per la difesa della partita iva,del lavoro e del territorio.>

IBAM:IT10N 03359 01600 100000134006

BANCA PROSSIMA sede Milano

 

WE LOVE YOU,WE LOVE LIFE,WE LOVE OUR LAND

#WELOVE

 

 

per la stampa,soci ed istituzioni : info@thinktankzonafranca.it

iscriviti alla nostra mailing list : mail@thinktankzonafranca.it

 

Ultimo aggiornamento 1 ottobre 2014 ore 12.36

 

Titolari partita iva sostenitori n. 1235

Sostenitori avente < 16 anni n. 329

THINK TANK

 

Un think tank (letteralmente serbatoio di pensiero in inglese) è un organismo, un istituto, una società o un gruppo, tendenzialmente indipendente dalle forze politiche (anche se non mancano think tank governativi), che si occupa di analisi delle politiche pubbliche e quindi nei settori che vanno dalla politica sociale alla strategia politica, dall'economia alla scienza e la tecnologia, dalle politiche industriali o commerciali alle consulenze militari.

 

Il termine viene coniato negli Stati Uniti d'America durante la seconda guerra mondiale quando il Dipartimento della Difesa creò delle unità speciali per l'analisi dell'andamento bellico chiamate in gergo proprio think (pensiero) tank (tanica, serbatoio, ma anche carro armato).